In questo sito non vengono utilizzati cookies per raccogliere informazioni personali in modo diretto ma alcuni elementi di terze parti potrebbero anche utilizzarli.
Cliccando su "approvo", navigando il sito o scorrendo questa pagina confermi di accettare i cookies (che ricordiamo possono essere sempre disabilitati dalle impostazioni del tuo browser).
Leggi come vengono utilizzati i cookies su questo sito - Approvo

trivellazione pozzi

La nostra azienda realizza varie tipologie di perforazioni e trivellazioni per pozzi, per differenti profondità e diametro secondo le esigenze del pozzo da realizzare.
Realizziamo trivellazione pozzi provincia di Viterbo, e sulle zone di Grosseto, Terni e Rieti, avvalendoci della consulenza di professionisti come ingegneri, geologi e tecnici specializzati che seguiranno la progettazione e l'esecuzione del vostro progetto.

La nostra azienda è inoltre certificata per l'esecuzione di lavori pubblici da parte di apposito organismo di attestazione SOA. Tale attestazione certifica il rispetto dei requisiti di legge tra cui la certificazione di sistema di qualità conforme alle norme europee della serie UNI EN ISO 9000 e alla vigente normativa nazionale (d. lgs 163/03 art. 40).

Fasi di realizzazione

Prima di poter procedere con la trivellazione/perforazione del terreno per la realizzazione del pozzo è indispensabile effettuare il sondaggio geognostico. Il sondaggio geognostico è infatti un procedimento attraverso il quale viene effettuata una accurata analisi in profondità del sottosuolo, al fine di valutare le caratteristiche geologiche e geotecniche e pianificare con cura i successivi interventi di perforazione.

Un'accurata analisi delle esigenze aiuterà a stabilire la quantità di acqua necessaria oltre al tipo di utilizzo a cui è destinata la stessa (uso domestico, uso agricolo, uso industriale, civile, ecc).
Effettuata questa fase preliminare di pianificazione si procederà con una valutazione di fattibilità del progetto, per poi procedere al sondaggio geognostico che aiuterà a pianificare al meglio la successiva attività di perforazione del pozzo.
La pianificazione della perforazione è un aspetto particolarmente importante perché tiene conto di numerosi fattori, tra cui il tipo di terreno da trivellare, la possibilità di utilizzare o meno fluidi di perforazione, le caratteristiche del pozzo (dimensioni e profondità del pozzo), le tipologie di tubazioni da utilizzare, e non meno importante, la corretta scelta dei filtri.

Una volta effettuata la perforazione, seguiranno le fasi della messa in opera dei tubi di rivestimento (disponibili in diversi materiali secondo la destinazione del pozzo), del materiale di drenaggio ed infine delle cementazioni di protezione.
Immediatamente precedente alla consegna dell'opera finita è la fase del collaudo. La fase del collaudo deve tenere conto, da un lato, dell'esecuzione a regola d'arte del lavoro, dall'altro dell'efficienza del pozzo, valutata in una bassa percentuale di perdite di acqua.

Una volta scavato il pozzo e raggiunta la falda, l'impianto di sollevamento provvederà a convogliare l'acqua dal punto in cui si trova verso la superficie. Gli impianti di sollevamento pompano le acque della falda acquifera attraverso condotte a pressione e le spingono verso l'alto conducendole direttamente al punto di adduzione. Generalmente il pompaggio e la pressurizzazione dell'acqua possono avvenire con l'installazione di pompe sommerse, con pompe di superficie, con pompe ad asse verticale o pompe ad asse orizzontale.

Saranno i nostri tecnici, comunque ad indirizzarvi verso il prodotto che fa per voi.